sabato 28 febbraio 2015

Come collegare con i cavi la batteria dell'auto? (quando è scarica)

Simbolo-batteria-scarica-auto
Se state leggendo queste righe è perchè molto probabiomente la vostra batteria dell'auto vi ha abbandonato e dovete farla ripartire, alcune cause possono essere la rottura dell'alternatore, o abbiamo lasciato qualche luce accesa tutta la notte, anche il freddo danneggia la batteria, o magari è vecchia e ha concluso il suo ciclo vitale.

Niente paura perchè già sapere come fare per provare a farla ripartire è un buon punto di partenza per risolvere questo noioso problema.
Non sto qui a fare il sermone, come fanno in molti, sulla manutenzione della batteria, anche se è un argomento da tenere in considerazione, almeno per il fututo.

ATTENZIONE!
Prima di tutto leggete integralmente tutto il post così da essere certi di avere tutti i requisiti e le condizioni per svolgere questa operazione in assoluta sicurezza.
Evitare questo intervento, con pioggia, neve e ghiaccio, o con i piedi bagnati o su pavimentazione bagnata o se la scatola della batteria è deformata, o se il liquido della batteria è ghiacciato.

Per questa operazione servono:
come-collegare-con-i-cavi-la-batteria-dell-auto
- I cavi per ricare la batteria (quelli rossi e neri nella foto in alto cercate di prendere cavi buoni e certificati)
- Una batteria carica (che può essere quella di un'altra auto, o magari avete un'altra batteria in garage).

ATTENZIONE!
le batterie coinvolte devono avere lo stesso livello di tensione, controllare l’etichetta. Non cercare di avviare con i cavi un veicolo con un sistema elettrico standard da 12 V da un autocarro con un sistema elettrico da 24 V o viceversa.

Come collegare correttamente con i cavi le due batterie?

1 - Entrabe le auto devono essere spente (quindi anche il quadro deve essere spento, luci, navigatore stereo tutto spento anche le quattro frecce). Le auto devono essere vicine (di solito muso e muso) ma non toccarsi. Mettere il freno a mano e le marce in folle.

2 - Collegare una pinza del cavo rosso al terminale positivo della batteria dell'auto scarica (è possibile che ci sia un coperchietto da alzare).

3 - Collegare l’altra pinza del cavo rosso al terminale positivo della batteria dell'auto funzionante.

4 - Collegare la pinza del cavo nero al terminale negativo della batteria dell'auto funzionante.

5 - Collegare l'atra pinza del cavo nero ad una parte del vano motore non verniciato e possibilmente lontano dalla batteria (come ad esempio un bullone del motore) dell'auto scarica.

P.S.
Si potrebbe collegare anche al terminale negativo della batteria scarica ma causa una scintilla che potrebbe essere molto pericolosa, sia per chi fa l'operazione che per eventuali materiali infiammabili da causare un'incendio.
Come-Collegare-i-Cavi-della-Batteria-della-macchina

            1 - Pinza polo positivo dall'auto con la batteria scarica (quella non funzionante) 
            2 - Pinza polo positivo dall'auto con la batteria carica (quella che vi è venuta in soccorso) 
            3 - Pinza polo negativo dall'auto con la batteria carica (quella che vi è venuta in soccorso) 
            4 - Pinza polo negativo dall'auto con la batteria scarica (quella non funzionante) 

L'ordine di collegamento è molto importante così da evitare di scaricare la batteria dell'auto carica o peggio causare un blocco motore.

6 - Assicurarsi che tutti i morsetti o pinze sinano posizionati saldamente e lontane da parti mobili come la ventola o la cinghia della ventola, perchè quando avvieremo l'auto le vibrazioni potrebbero farle staccare o saltare, e quindi si potrebbe creare una situazione di pericolo.

7 - Fate allontanare chiunque da vicino al vano motore delle due auto, per evitare problemi prima descritti.

8 - Avviare il motore dell'auto con la batteria funzionante, e aspettiamo qualche minuto che raggiunga il minimo.

9 - Adesso avviare l'auto con la batteria scarica, se l'auto non parte vuol dire che c'è qualche problema che non possiamo risolvere noi, e ci vuole un meccanico/elettrauto. In questo caso (l'auto scarica non parte) spegnere entrambi i veicoli e scollegare i cavi in ordine inverso rispetto al collegamento:
             1 - Pinza polo negativo dall'auto con la batteria scarica (quella non funzionante)
             2 - Pinza polo negativo dall'auto con la batteria carica (quella che vi è venuta in soccorso)
             3 - Pinza polo positivo dall'auto con la batteria carica (quella che vi è venuta in soccorso)
             4 - Pinza polo positivo dall'auto con la batteria scarica (quella non funzionante)
Potrebbe essere necessario a questo punto la sostituzione della batteria, che per le auto più moderne, consiglio di rivolgersi a professionisti, inquanto oggi sono collegati alcuni sistemi elettronici e antifurti che potrebbero danneggiarsi.

10 - In caso l'auto con la batteria scarica riparta, scollegare, facendo attenzione, i cavi con l'auto accesa seguendo l'ordine inverso rispetto al collegamento:
             1 - Pinza polo negativo dall'auto con la batteria scarica (quella non funzionante)
             2 - Pinza polo negativo dall'auto con la batteria carica (quella che vi è venuta in soccorso)
             3 - Pinza polo positivo dall'auto con la batteria carica (quella che vi è venuta in soccorso)
             4 - Pinza polo positivo dall'auto con la batteria scarica (quella non funzionante)
e lasciarla accesa per almeno 30 min, meglio se andate a farvi un giro in autostrada o comunque una strada a scorrimento veloce e lungha, in modo da dare il tempo alla batteria di ricaricarsi. Oppure potete raggiungere un meccanico/elettrauto in modo da farla controllare e ricaricare da mani esperte.

Spero a questo punto che stiate già scorrazzando in giro con la vostra auto!

6 commenti :

  1. ufficio complicazioni delle cose semplici

    RispondiElimina
  2. Invece trovo che questo post, per chi non ha competenze e familiarità con il mondo dei motori è molto chiaro e schematico. Parliamo sempre di mettere le mani in posti pericolosi dove passa l'elettricità.
    Quindi è meglio essere preparati e agire in totale sicurezza

    RispondiElimina
  3. Molto utile specialmente nell'ordine dei collegamenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessandro, credo che la schematizzazione dei passaggi facilita l'operazione.

      Elimina
  4. Post schematico e molto ben riassuntivo.
    Aggiungerei però un consiglio a titolo precauzionale.
    Per evitare un forte afflusso di corrente dall'alternatore alla batteria prima dello scollegamento dei cavi elettrici (punto 10) è consigliabile nella macchina guasta, accendere più carichi possibili per salvaguardare componenti elettronici oramai presenti in tutte le autovetture; accendere per esempio i fanali abbaglianti le quattro freccie il lunotto termico e l'accendi sigari. Non è raro che a seguito di una messa in moto di emergenza qualche centralina elettronica rimanga bruciata.
    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo consiglio, lo inseriremo nel post

      Elimina