venerdì 10 aprile 2015

Quale differenza c'è tra pollo, gallina, gallo e cappone?

Quale differenza c'è tra pollo, gallina, gallo e cappone?
Arriviamo subito al dunque, la differenza tra pollo, gallina, gallo, cappone o altre varianti è dovuta alla diversità di sesso, e all'età dell'animale. Quindi oggi sveliamo tramite una semplice e schematica lista, le varie differenze di questi animali principalmente da allevamento:

1 - pulcino (può essere maschio o femmina), fino a 3-4 mesi e un peso di 600 g
2 - pollo di grano (può essere maschio o femmina), fino ad 1 anno e 1 kg di peso
3 - pollo o pollastra (può essere maschio o femmina), fino alla maturità e un peso di 1,5 kg circa
4 - gallina (femmina). L'ovaiola inizia a fare uova dai 6 fino ai 12 mesi per poi diminuire progressivamente, chioccia quando cova le uova fino alla schiusa, con la nascita dei pulcini dall'età di almeno 6-7 mesi
5 - galletto (maschio giovane) di circa 6 mesi
6 - gallo (maschio adulto del pollo)
7 - gallo ruspante (maschio) di 10 mesi
8 - cappone è un gallo, quindi un maschio, castrato all'età di circa due mesi e che arriva fino a 2,5 kg più o meno, perché messo all'ingrasso

Orientativamente la vita di questi uccelli (che però non volano), varia dai 5 agli 11 anni.

Il pollo deriva dal latino "pullus", che significa animale giovane. La sua presenza è documentata dal 4000 a.C. nella piana dell'Indo (in breve l'animale in questione è originario dell'India), da cui, attraverso la Persia, arriva prima in Grecia e successivamente in Europa.

Le razze sono veramente tantissime, riconosciute mediante classificazioni specifiche. Si calcola che questo uccello è conosciuto sulla terra da almeno 6000 anni. Si può immaginare la quantità di forme, tipi e razze che ci sono, e quante ne sono state create attraverso incroci.

Sperando di aver fatto un po’ di chiarezza sull'argomento pollo, resta il famoso dubbio:

È NATO PRIMA L'UOVO O LA GALLINA?

4 commenti :

  1. Ci siamo quasi la definizione di pollo da regolamento CEE 543/2008 che regolamenta la commercializzazione delle carni di pollame è:

    a) POLLI DOMESTICI (Gallus domesticus):

    — polli, broiler: animale nel quale la punta dello sterno è
    flessibile (non ossificata),

    — galli, galline, pollame da brodo: animali nei quali la
    punta dello sterno è rigida (ossificata),

    — capponi: animali di sesso maschile, castrati chirurgicamente
    prima che abbiano raggiunto la maturità
    sessuale e macellati a un'età di almeno 140 giorni;
    dopo la capponatura, i capponi devono essere stati
    ingrassati per un periodo di almeno 77 giorni,

    — galletti: polli con peso carcassa inferiore a 650 g
    (senza frattaglie, testa e zampe); i polli di peso compreso
    tra 650 g e 750 g possono essere denominati
    «galletti» se al momento della macellazione non
    hanno superato l'età di ventotto giorni. Gli Stati
    membri possono applicare le disposizioni dell'articolo
    12 per accertare l'età alla macellazione,

    — giovane gallo: pollo maschio di razza ovaiola, nel
    quale la punta dello sterno è rigida ma non completamente
    ossificata e di età non inferiore a 90 giorni
    alla macellazione;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo, è interessante questo regolamento.

      Elimina
  2. É nato prima l'uovo perché è un organismo unicellulare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ci siamo tolti anche l'ultimo dubbio!

      Elimina